psicologa torino

psicoterapeuta torino

psicoterapia

consulenza psicologica torino

Psicologa Torino è di propietà della dott.ssa ALBERTA psicologa e psicoterapeuta a Torino. Psicologa torino è il luogo virtuale della Dott.ssa Nicoletta ALBERTA.
Psicologa Torino è il nome del sito della dottoressa Nicoletta Alberta. La dottoressa dopo essersi laureata in psicologia presso l'Università di Torino si è Specializzata in Psicoterapia. Per diventare psicoterapueta bisogna essere laureata in psicologia ed aver effettuato 4 anni di specializzazione in psicoterpapia. La psicologa torino Alberta, è cosi' diventata Psicoterapueta, e svolge la sua attività a Torino, perciò meglio conosciuta nell'ambiente con Psicoterapeuta Torino. La sofferenza psicologica si manifesta attraverso molteplici sintomi psicologici e fisici, e con l'aiuto di una psicologa o di una psicoterapueta questi si possono curare questi sintomi ed è per questo motivo che la psicologa torino e psicoterapueta Torino Alberta ha deciso di iniziare nella citta dove si è laureata, a Torino. Alcune persone prendono la decisione di rivolgersi ad uno psicologo o ad uno psicoterapueta perchè si sentono sole o da troppo tempo depresse o ansiose. Molte altre per avere un sostegno per affrontare la malattia. D'altra parte molti, invece, per paura dello stigma non si rivolgono a nessun psicologo o psicoterapueta. La psicologa Torino e psicoterapeuta Torino Dott.ssa Alberta riceve su appuntamento e offre la sua consulenza psicologia a torino rispettando tutte le norme per la privacy. La psicologa Torino e psicoterapeuta a Torino ALBERTA sarà lieta di offrirvi tutta la sua professionalità per una consulenza psicologica. La prima consulenza psicologica sarà gratuita e si svolgerà a Torino nel suo studio privato.

psicologa torino,psicoterapeuta torino, consulenza psicologica torino

Psicologa • Psicoterapeuta

DEPRESSIONE

La TRISTEZZA è un'emozione intrinseca alla natura umana. Rappresenta sia una risorsa, capace di controbilanciare quell'euforia che spesso ci avvicina al pericolo e ci allontana da noi stessi, sia una reazione umana e ragionevole ad eventi negativi. In questo senso la tristezza non ha nulla a che vedere col fenomeno più complesso della DEPRESSIONE. 

 

La tristezza è una sensazione molto importante. Aiuta a rivedere criticamente gli errori commessi e porta a correggerli.
Il corpo e la mente hanno bisogno di fermarsi un attimo e la tristezza, in questi casi, aiuta. La depressione, invece, è tutt'altra cosa

Prof. G. B. Cassano

 

Eventi negativi, quali ad esempio una separazione, una perdita, un lutto, un cambiamento inatteso o destabilizzante, possono generare STATI DI TRISTEZZA PROFONDA, inoltrata nel tempo, che può necessitare di un sostegno psicologico: la persona soffrirà moltissimo, ma alla fine, grazie ad un'adeguata elaborazione dell'evento traumatico, supererà l'accaduto.

Il DISTURBO DEPRESSIVO, come clinicamente inteso, affonda, invece, le sue radici non solo sui fattori psicosociali, sopracitati, ma anche su fattori di tipo genetico e biologico, che possono predisporre la persona a tale disturbo.
L'episodio depressivo è caratterizzato in primo luogo da un calo del tono dell'umore, che può essere a livelli più o meno marcati, nonché da sentimenti svalutativi di sé, perdita di piacere nello svolgere qualsiasi attività, insonnia o ipersonnia e, in alcuni casi, aumento o diminuzione dell'appetito. Esso è spesso accompagnato da una più o meno definita sensazione di perdita, sia reale che fantasmatica.
Il Disturbo Depressivo può esordire ad ogni età, con un'età media di esordio intorno ai 25 anni. Alcuni hanno episodi di depressione isolati seguiti da molti anni senza sintomi, mentre altri hanno gruppi di episodi, e altri ancora hanno episodi sempre più frequenti con l'aumentare dell'età. Alcuni dati suggeriscono che i periodi di remissione generalmente durano più a lungo all'inizio del decorso del disturbo. Il numero di episodi precedenti predice la probabilità di sviluppare un successivo Episodio Depressivo.

Un tono dell'umore deflesso, e segni caratteristici della depressione, possono essere presenti in un soggetto, anche in assenza di un conclamato Disturbo Depressivo.

In sintesi, la DEPRESSIONE è DIAGNOSTICATA, se una persona presenta almeno cinque dei nove sintomi standard: umore depresso, perdita di interesse nei confronti di qualsiasi attività, calo dell'appetito, insonnia, ipersonnia, perdita di energia, senso di colpevolezza, difficoltà nel concentrarsi e prendere decisioni, pensieri ricorrenti di morte e suicidio.

  • Un Albero per raggiungere il Cielo non si sradica dalla sua Terra.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10