psicologa torino

psicoterapeuta torino

psicoterapia

consulenza psicologica torino

Psicologa Torino è di propietà della dott.ssa ALBERTA psicologa e psicoterapeuta a Torino. Psicologa torino è il luogo virtuale della Dott.ssa Nicoletta ALBERTA.
Psicologa Torino è il nome del sito della dottoressa Nicoletta Alberta. La dottoressa dopo essersi laureata in psicologia presso l'Università di Torino si è Specializzata in Psicoterapia. Per diventare psicoterapueta bisogna essere laureata in psicologia ed aver effettuato 4 anni di specializzazione in psicoterpapia. La psicologa torino Alberta, è cosi' diventata Psicoterapueta, e svolge la sua attività a Torino, perciò meglio conosciuta nell'ambiente con Psicoterapeuta Torino. La sofferenza psicologica si manifesta attraverso molteplici sintomi psicologici e fisici, e con l'aiuto di una psicologa o di una psicoterapueta questi si possono curare questi sintomi ed è per questo motivo che la psicologa torino e psicoterapueta Torino Alberta ha deciso di iniziare nella citta dove si è laureata, a Torino. Alcune persone prendono la decisione di rivolgersi ad uno psicologo o ad uno psicoterapueta perchè si sentono sole o da troppo tempo depresse o ansiose. Molte altre per avere un sostegno per affrontare la malattia. D'altra parte molti, invece, per paura dello stigma non si rivolgono a nessun psicologo o psicoterapueta. La psicologa Torino e psicoterapeuta Torino Dott.ssa Alberta riceve su appuntamento e offre la sua consulenza psicologia a torino rispettando tutte le norme per la privacy. La psicologa Torino e psicoterapeuta a Torino ALBERTA sarà lieta di offrirvi tutta la sua professionalità per una consulenza psicologica. La prima consulenza psicologica sarà gratuita e si svolgerà a Torino nel suo studio privato.

psicologa torino,psicoterapeuta torino, consulenza psicologica torino

Psicologa • Psicoterapeuta

DISAGIO ADOLESCENZIALE

La fascia di età della preadolescenza e dell'adolescenza necessita di un'attenzione particolare, in quanto rappresenta un PROCESSO EVOLUTIVO di elevata complessità. La condizione di equilibrio, che si era stabilita nell'infanzia, inizia a vacillare e finisce per arrestarsi nel momento di massima crescita, quando i rapidi cambiamenti indotti dalla spinta puberale, associati alle forti pressioni sociali, infrangono la stabilità e la sicurezza.

 

I due grandi problemi dell'adolescenza sono:
trovarsi un posto nella società e, allo stesso tempo, trovare se stessi.

Bruno Bettelheim

 

Nell'adolescenza, l’inserimento nella scuola, l’integrazione con i coetanei, l’apprendere le regole sociali dello stare in gruppo, sono solo alcune delle condizioni che l’adolescente si trova ad affrontare e non è raro che, durante tali esperienze, possa incontrare delle difficoltà. 

Nell'adolescenza, a volte, le difficoltà ed il disagio sono tali da compromettere il funzionamento psichico della persona, dando luogo ad una sofferenza che spesso gli adolescenti non riescono ad esprimere in modo chiaro, col rischio dello sviluppo di un vero e proprio disturbo mentale.
É importante, per questo, individuare eventuali segni di difficoltà che il soggetto presenta, al fine di prevenire la strutturazione di una patologia.

Alcuni SEGNI DI DISAGIO ADOLESCENZIALE possono essere, ad esempio, una riduzione del peso corporeo, difficoltà con l'alimentazione, un declino nel rendimento scolastico, una chiusura nelle relazioni sociali, crisi di ansia, “sfuriate” incontrollabili, momenti depressivi, o variazioni dell'umore.
Ciò che accomuna queste manifestazioni di disagio adolescenziale, espressioni di una posizione conflittuale, è che appaiono all’adulto cariche di valenze negative.

Non sempre i GENITORI sono in grado di comprendere cosa avviene nella mente e nel corpo del proprio figlio adolescente
Gli adolescenti mostrano difficoltà a comunicare con gli adulti, ma anche questi ultimi manifestano un elevato grado di difficoltà a comunicare con i ragazzi, ad accettare il loro cambiamento, a rispondere positivamente ai nuovi bisogni, che appaiono spesso contraddittori, di autonomia e di protezione.
Tuttavia, è da considerare che alcune manifestazioni emozionali e comportamentali possono essere transitorie e dipendenti dal contesto.

Per questo motivo la DIAGNOSI in ambito evolutivo va effettuata da un clinico esperto in età evolutiva attraverso un’accurata valutazione diagnostica che prenda in considerazione il carattere transitorio di alcuni comportamenti e le trasformazioni fisiche e mentali tipiche di questa fascia di età.
Nella CONSULENZA PSICOLOGICA per l'adolescente, attraverso un colloquio conoscitivo col ragazzo e/o coi genitori, lo psicologo individua i nuclei problematici, aiuta l'adolescente a osservare dentro se stesso e a comprendere i propri bisogni, incoraggia e sostiene il processo di crescita e favorisce il ricostituirsi di un dialogo tra genitori e figli, nel pieno rispetto dei tempi sia individuali che familiari.

  • Un Albero per raggiungere il Cielo non si sradica dalla sua Terra.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
  • 6
  • 7
  • 8
  • 9
  • 10